Verissimo

Catalogo
Dirette Tv
Cerca

Compleanni

La regina Elisabetta compie 95 anni: 10 cose che (forse) non sapevi su di lei

Dieci curiosità e dettagli sulla sovrana d'Inghilterra in occasione del suo 95esimo compleanno, il primo, da 73 anni, senza il principe Filippo

Condividi
Seduta da sola nella Cappella di San Giorgio durante i funerali del marito Filippo. Probabilmente è questa l'immagine più recente che ci viene in mente se pensiamo alla Regina Elisabetta. Eppure la sovrana ha passato una vita circondata dalle persone: dalla sua tata da bambina Marion Crawford fino a Lady Diana, e a Kate Middleton nei tempi più recenti.
Forse un modo per conoscere meglio la Regina è proprio guardare alle figure che l'hanno circondata nel corso degli anni e al loro rapporto con lei, come ha fatto la giornalista Eva Grippa nel suo volume Elisabetta e le altre – Dieci donne per raccontare la vera regina.

In occasione del 95esimo compleanno della Regina abbiamo selezionato, allora, dieci curiosità su Elisabetta II che forse non tutti conoscono, facendoci ispirare proprio da chi ha vissuto con lei in questi anni.

La regina lava i piatti

Il principe Harry nel ricordare suo nonno Filippo, recentemente scomparso, lo ha definito "maestro del barbecue". Ma a cosa si riferiva Harry? E dove ha visto il nonno alle prese con la griglia? Ogni anno la Regina e il marito passavano un periodo nel castello di Balmoral nell'Aberdeenshire, in Scozia. Qui il duca di Edimburgo si "dedicava alla griglia", mentre la Regina "a fine pasto lavava i piatti": "La regina impila i piatti e va dritta in cucina, dove indossa i guanti e infila le mani nel lavaio per lavarli".

"I nipoti prima di tutto"

La Regina si trova proprio a Balmoral quando giunge la notizia della morte di Lady Diana. I nipoti Harry e William sono insieme a lei e Carlo. Elisabetta, allora, per evitare che i ragazzi scoprano dai media la tragica notizia, fa sparire "in una notte da ogni stanza del castello radio e tv": "Perché i giovani Windsor possano accettare la gravità dell’accaduto prima di sentire qualsiasi supposizione la stampa abbia da fare al riguardo".

Le manie

La nanny della futura regina, Marion Crawford, ha restituito nel suo libro un profilo inedito della sovrana da piccola. L'eccesso di dettagli aveva imbarazzato Elisabetta e la sua famiglia, tanto da rinnegare la storica tata.

Nanny Crawfie, a cui però Elisabetta era molto legata da piccola, descrive la futura regina come "pulita e ordinata" fin quasi "all'ossessione". "Una volta, per schernire la sorella rispetto alla sua mania dell’ordine, Margaret (la sorella di Elisabetta) si lancia in una dissacrante imitazione di Lilibet che va a dormire non prima di aver controllato che scarpe e oggetti siano perfettamente allineati", scrive sempre Grippa nel suo libro.

Quel compagno "rude"

Come molte ragazze, anche la regina Elisabetta ha dovuto "lottare" per far accettare il suo compagno ai genitori. In particolare alla mamma di Elisabetta II, Queen Mum Elizabeth Bowes-Lyon, Filippo "non è mai andato a genio". Lo definiva "l'Unno", "rude e prepotente".

Anche se la Regina era molto legata a sua madre - "A mummy non deve essere rifiutato nulla", era stato l'ordine della Regina finché la madre è stata in vita -, non si è mai lasciata influenzare dalla sua opinione su Filippo, di cui si dice si sia innamorata a 13 anni, per sposarlo poi a 21.

"Non posso credere stia accadendo veramente devo continuamente darmi pizzicotti", avrebbe detto alla sua tata il giorno del matrimonio.

Madre e lavoratrice

Anche la regina Elisabetta, come molte donne, si è dovuta distreggiare tra lavoro e famiglia. Quando è stata incoronata Regina, Carlo e Anna erano piccoli e lei ha dovuto imparare a gestire la sua vita tra pubblico e privato.

Fare il bagno ai suoi bambini, leggere loro un libro, metterli a letto: il rito della buonanotte sarebbe stato irrinunciabile per la sovrana tanto che avrebbe spostato anche l'orario del suo incontro settimanale con il primo ministro per potersi dedicare ai figli. Quando è nato Edoardo, il suo quarto figlio, avrebbe detto spesso alla tata "lascialo qui con me", per vederlo giocare mentre lei stava lavorando.

Resilienza e autoironia

Si è spesso parlato della "resilienza" della Regina. Ha saputo sopportare, negli anni, scandali, l'ultimo quello del figlio Andrea, divorzi, come quello del figlio Carlo, e lutti. Una volta la sovrana avrebbe affermato che ad aiutarla è anche il "meccanismo di rimozione". "Spesso riesco a togliermi dalla mente cose spiacevoli", avrebbe detto.

La sovrana inoltre "si riferisce spesso a se stessa parlando in terza persona". Escamotage che, insieme a una dose di autoironia, le aiuterebbe a mantenere un certo distacco dagli eventi. E a proposito dell'autoironia, avrebbe detto diverse volte a Filippo guardando i giornali: "Oh, guarda, in questa foto ho la faccia da Miss Piggy".

Il linguaggio in codice

Elisabetta avrebbe elaborato nel corso degli anni un "linguaggio in codice con la borsa" per lanciare messaggi al suo enturage: "Se la sposta da una mano all'altra significa che ha terminato la conversazione, se la mette sul tavolo vuole partire in cinque minuti, se a terra, tutti scattano da lei perché significa che vuole essere tirata via al più presto da una situazione scomoda o imbarazzante".

La nuora "malvagia"

La regina Elisabetta per molto tempo si è opposta fermamente al matrimonio del figlio Carlo con Camilla. "Non perdonerò mai il tuo adulterio, né quella donna malvagia per non averti lasciato solo nel provare a ricostruire il tuo matrimonio. Non voglio avere niente a che fare con lei", avrebbe detto al primogenito dopo la morte di Diana.

La sua premura

Sia Kate Middleton che Meghan Markle concordano nel sottolineare la sua premura. "È premurosa e attenta a prendersi cura di tutti", ha detto Kate. E anche Meghan, nell'intervista rilasciata a Oprah Winfrey, ha usato parole tenere per la sovrana.

"Eravamo in auto, spostandoci tra i nostri diversi impegni e lei aveva una coperta da tenere sulle ginocchia. Faceva freddo e mi disse: Meghan vieni qui e la mise anche sulle mie ginocchia. Mi faceva pensare a mia nonna nel suo essere sempre calorosa, invitante e veramente accogliente", aveva detto la duchessa di Sussex.

Il rapporto con Kate

Negli anni sono state fatte diverse ricostruzioni sul rapporto che lega la Regina a Kate Middleton. L'impegno costante avrebbe permesso a Kate di guadagnare la fiducia della sovrana. Secondo una fonte vicina alla famiglia reale, la regina considererebbe la duchessa di Cambridge "inarrestabile" e le riconoscerebbe "il merito di aver restituito popolarità alla famiglia reale, facendola apparire quasi… normale, vicina alle persone comuni". Prova di tale vicinanza sarebbe il prestito della preziosa collana di perle durante il funerale del principe Filippo.
Rivivi, nel video sotto, la storia d'amore tra la regina Elisabetta e il principe Filippo
21 aprile 2021
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154