LA STORIA

Valeria Graci: "Certe parole lacerano dentro"

Ospite a Verissimo, Valeria Graci racconta per la prima volta la violenza psicologica subita dal suo ex-marito: "Certe frasi sono l'anticamera di qualcosa che non va, non bisogna arrivare a farsi menare per subire violenza"

Condividi
Ospite a Verissimo, l’attrice comica Valeria Graci racconta per la prima volta una storia dolorosa: la violenza psicologica subita dal suo ex-marito. "Nessuno mi ha mai toccato con un dito, ma denigrarti e farti sentire piccola è una forma di violenza".

E prosegue: "Mi sono innamorata perdutamente e ho avuto una storia importantissima. Abbiamo creato un grande capolavoro: nostro figlio. Le storie possono finire ma a volte c’è una non accettazione della fine di un amore. Tutte le coppie litigano, ma quando si usano determinate parole si supera il limite. Sentirsi ripetere di essere una nullità lacera dentro, e io ci ho creduto a questa cosa. Non bisogna permettere a nessuno di farti chiamare puttana".
L'analisi e le persone più care l'hanno aiutata a uscire da questo vincolo malsano: "Certe frasi sono l'anticamera di qualcosa che non va, non bisogna arrivare a farsi menare. Ho avuto il timore di non sentirmi sicura. Sono ritornata a stare con i miei genitori a Roma per più di 3 mesi. Loro sono separati da quarant’anni ma si sono riuniti sotto lo stesso tetto per proteggermi".

"A mio figlio racconterò tutto quando sarà grande, quando mi vede arrabbiata mi dice 'mamma, quando ti dicono certe cose ignora', sentirlo da un bambino è forte".
21 novembre 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154