PLAY CULT

Coming out day: cos'è e perché si celebra l'11 ottobre

Dal 1988 l'11 ottobre la comunità Lgbt celebra la giornata mondiale del coming out

Condividi
L'11 ottobre 1988 si è celebrato per la prima volta il Coming out day, la giornata mondiale del coming out, in occasione del primo anniversario della seconda marcia nazionale su Washington per i diritti della comunità Lgbt, alla quale parteciparono oltre 200mila persone.

Coming out è il termine usato per indicare quando una persona dichiara la propria omosessualità. In questa occasione Immanuel Casto, cantautore e icona gay, ricorda il momento in cui ha capito di essere omosessuale: "Ho avuto la certezza di essere gay nel '96, con Ambra Angiolini. [...] All’epoca lei conduceva un talk pomeridiano chiamato Generazione X e io avevo 13 anni. [...] Un pomeriggio, durante quel programma, sento per la prima volta parlare di omosessualità".

Qui in alto, il video della puntata di Generazione X a cui si riferisce Casto, dal nostro archivio Play Cult.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
11 ottobre 2019
Copyright © 1999-2018 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154