Catalogo
Dirette Tv
Cerca

ROYAL

Harry e Meghan, la prima serie come produttori

I duchi di Sussex produrranno la loro prima docuserie sugli Invictus Games, che vedrà protagonista anche il principe Harry

Condividi
Il principe Harry e Meghan Markle, che lo scorso settembre avevano sottoscritto un accordo pluriennale come produttori per la creazione di film, documentari, serie e programmi, hanno annunciato che produrranno la loro prima docuserie, con la propria casa di produzione Archewell Productions, incentrata sugli Invictus Games, la competizione sportiva per i veterani di guerra che hanno contratto disabilità permanenti in servizio o per causa di servizio, fondata da Harry nel 2014.

Heart of Invictus, questo il titolo provvisorio del progetto, seguirà gli atleti nei loro allenamenti di preparazione agli Invictus Games che, dopo essere saltati a causa della pandemia nel 2020 e 2021, si terranno nel 2022 a L'Aia, nei Paesi Bassi. La serie racconterà anche come gli organizzatori collaborino con ogni nazione per supportare tutti gli atleti partecipanti.

"La serie, in più episodi, seguirà i concorrenti mentre si allenano, e racconterà potenti storie di speranza. Il progetto seguirà anche gli organizzatori nel loro lavoro di preparazione ai Giochi, rinviati alla prossima primavera, e mentre collaborano con il team di ogni nazione per supportare i loro concorrenti", recita il comunicato stampa del progetto.
Il principe Harry in una dichiarazione ufficiale ha fatto sapere: "Questa docuserie aprirà una finestra alle comunità di tutto il mondo sulle commoventi ed edificanti storie di questi concorrenti nel loro cammino verso i Paesi Bassi il prossimo anno. Sin dalla prima edizione degli Invictus Games sapevo che ogni atleta avrebbe contribuito in maniera eccezionale alla creazione di questo mosaico di resilienza e determinazione".

Il duca di Sussex, che di recente era stato assunto anche come dirigente di BetterUp, una società che si occupa di salute mentale, come riferisce People, ha poi aggiunto: "Essendo la prima serie di Archewell Productions, in collaborazione con la Invictus Games Foundation, non potrei essere più eccitato per il viaggio che ci aspetta e più orgoglioso dei valori che promuoviamo".

Guideranno il progetto il regista Orlando von Einsiedel e la produttrice Joanna Natasegara, già candidati all'Oscar nel 2015 con Virunga nella categoria documentari, riconoscimento che avevano vinto due anni più tardi con The White Helmets, premiato come miglior cortometraggio documentario.

Di recente i duchi di Sussex, dopo la controversa intervista rilasciata a Oprah Winfrey, avevano assunto anche il produttore Ben Browning come responsabile dei contenuti per Archewell Productions e Archewell Audio, le loro società di produzione di video e podcast. "Dal momento in cui hanno condiviso con me la loro visione di Archewell come società di produzione globale che metterà in luce storie edificanti, dando voce direttamente alle persone, ho capito che volevo aiutarli con questa opportunità unica", aveva dichiarato Browning a People.

Harry e Meghan, che in passato avevano sottoscritto anche una partnership con Spotify, lo scorso febbraio, dopo l'annuncio della seconda gravidanza e l'ufficializzazione del divorzio dalla casa reale inglese, avevano comunicato in un video il loro progetto di programmi podcast, di cui il primo era uscito lo scorso dicembre: "Abbiamo creato Archewell Audio per dare dignità alle voci che forse non vengono ascoltate, per raccogliere le storie delle persone", aveva spiegato Meghan Markle. E il principe Harry aveva aggiunto: "La parte più importante è creare una comunità, uno spazio sicuro, che incoraggerà tutti a condividere le proprie vulnerabilità".

Rivivi, nel video sotto, la storia d'amore tra Harry e Meghan Markle, dall'incontro al secondo figlio.
07 aprile 2021
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154