Verissimo

Catalogo
Dirette Tv
Cerca

COMPLEANNI

Tanti auguri ad Ambra Angiolini

L'attrice festeggia il compleanno e una carriera di successi con i suoi figli Jolanda e Leonardo e il compagno Massimiliano Allegri

Condividi
Ambra Angiolini il 22 aprile festeggia il suo 44esimo compleanno con il compagno Massimiliano Allegri, con il quale vive una storia d'amore dal oltre tre anni, e i suoi figli Jolanda, 17 anni, e Leonardo, 15, nati dalla precedente relazione con il cantante Francesco Renga.
Ambra Angiolini, artista poliedrica oggi attrice, conduttrice e scrittrice, con un passato da cantante e showgirl, è nata a Roma, il 22 aprile del 1977, da mamma Doriana e papà Alfredo, e ha due fratelli maggiori, Barbara e Andrea.

Ospite a Verissimo nel 2019, Ambra aveva parlato del suo rapporto con i genitori e i suoi fratelli: "Mio padre è stato molto rigido, mia madre invece è stata sempre molto creativa, e si è dedicata a noi tre, cercando di darci un'educazione insieme a papà. Il migliore dei tre è mio fratello Andrea. Barbara è la ribelle, e io sono quella a metà tra l'uno e l’altra. Mio padre era molto geloso e non voleva che io e mia sorella ci fidanzassimo, per cui eravamo inavvicinabili per tutti, perché i ragazzi avevano paura di lui. Poi si è lasciato andare".

Mentre frequentava le scuole elementari in un istituto di suore, Ambra Angiolini aveva sviluppato una particolare passione per la danza, e aveva approfondito lo studio di questa disciplina in una scuola romana. Ambra aveva esordito in tv nel 1990, a soli 13 anni, come figurante in due edizioni dello show Fantastico.

Nel 1992, quando Ambra aveva 15 anni, la sua insegnante di danza le aveva segnalato un casting per il programma televisivo di Canale 5 Bulli e Pupe, ideato e diretto da Gianni Boncompagni, per il quale quale cercavano delle ragazze che sapessero ballare. Dopo aver superato i provini, Ambra aveva preso parte alla trasmissione condotta da Paolo Bonolis e Antonella Elia.

A settembre dello stesso anno Ambra Angiolini era entrata nel cast della seconda edizione del programma cult Non è la Rai, ideato e diretto dallo stesso Gianni Boncompagni, trasmesso in diretta dal Centro Safa Palatino di Roma prima su Canale 5 e successivamente su Italia 1. Nella trasmissione Ambra aveva raggiunto il successo presentando il celebre Gioco dello zainetto, durante il quale era riuscita a farsi notare per la sua simpatia e naturalezza, diventando in breve tempo una delle ragazze più apprezzate e amate del programma. Nella stessa stagione televisiva, Ambra aveva preso parte anche allo speciale di Capodanno della trasmissione, e al preserale di Italia 1 Rock 'n' Roll. Nel 1993 Ambra Angiolini era passata alla conduzione dello show, capitanando il centinaio di ragazze che ne faceva parte, e entrando nel cuore del pubblico.

Nel 1994 Ambra aveva ricevuto il Telegatto come personaggio rivelazione dell'anno. Nell'autunno dello stesso anno aveva condotto la quarta e ultima edizione di Non è la Rai, nella quale aveva esordito come cantante con l'album T'appartengo, che in seguito era stato pubblicato anche in Spagna e Sud America. L'album era stato un successo; aveva venduto 370.000 copie solo in Italia, ottenendo tre dischi di platino e un disco d'oro, e raggiungendo la sesta posizione nella classifica degli album italiani.

Nel 1995, terminata l'esperienza a Non è la Rai, Ambra aveva partecipato al Festivalbar con la sua hit L'ascensore, e aveva intrapreso il T'appartengo Tour. Nel 1996 Ambra Angiolini aveva debuttato come attrice nel film tv Favola, in onda su Italia 1, e tra il 1995 e il 1996 aveva condotto il programma di Italia 1 Generazione X. Sempre nel 1996 Ambra aveva pubblicato il suo secondo album, Angiolini, e aveva affiancato Pippo Baudo alla conduzione del Dopofestival. Nello stesso anno aveva condotto il programma musicale di Canale 5 Super, e aveva presentato al Festivalbar il brano Aspettavo te, al quale era seguito il tour nazionale Angiolini Tour. Nello stesso anno aveva affiancato Gerry Scotti nella conduzione del programma di Italia 1 Non dimenticate lo spazzolino da denti.

Nel 1997 Ambra Angiolini aveva condotto insieme a Mike Bongiorno il programma Sanremo Top, ed era stata ospite della trasmissione di Canale 5 Viva le italiane, per una puntata speciale a lei dedicata nella quale aveva ripercorso la sua carriera. Nello stesso anno Ambra aveva pubblicato il suo terzo album, Ritmo vitale, che conteneva brani scritti da lei stessa, e aveva intrapreso un nuovo tour nazionale. Nel 1998 Ambra aveva debuttato come conduttrice radiofonica su Radio 105 conducendo il programma 105 Estate, per poi passare a RTL 102.5 conducendo il programma Capriccio. Nel 1999 aveva pubblicato il suo quarto album dal titolo InCanto, e nello stesso anno era tornata a recitare nel film di Canale 5 Maria Maddalena, dove aveva interpretato il ruolo di Salomè, accanto a Maria Grazia Cucinotta e Giuliana De Sio.

Nel 2000 Ambra aveva debuttato in teatro con la commedia di Plauto Menecmi. Per questa interpretazione Ambra aveva vinto i premi Venere d'argento e Torre d'argento, come attrice teatrale rivelazione dell'anno. Nel 2001 aveva debuttato come regista, curando il video della canzone Il bellissimo mestiere di Marco Masini, di cui era stata anche protagonista. Nello stesso anno aveva partecipato al musical Emozioni, nel quale aveva interpretato i più grandi successi di Lucio Battisti. Ambra, da sempre in prima linea per la difesa dei diritti della categoria LGBT, nel 2002 aveva condotto insieme a Jane Alexander il Pride Concert a Roma.

Ambra Angiolini nel 2003 aveva intrapreso una relazione con Francesco Renga, con il quale a gennaio del 2004 aveva accolto la prima figlia Jolanda. Nel 2005 era stata opinionista del Festival di Sanremo, condotto da Paolo Bonolis, vinto dall'ex compagno con il brano Angelo, dedicata alla figlia. Nel 2006 Ambra aveva dato alla luce il suo secondogenito Leonardo.

Ambra e Francesco Renga si erano separati ufficialmente nel 2015, e avevano scelto di continuare a vivere vicini a Brescia per il bene dei loro ragazzi. A Verissimo l'attrice aveva raccontato: "È stata una scelta ragionata e giusta. Mi sembrava un modo intelligente per evitare di vivere un contrasto forte in un momento della vita in cui è già molto difficile mantenere la calma, e il più grande regalo che potevamo fare ai nostri figli, ai quali abbiamo fatto vivere una cosa non bella". Ambra Angiolini, ospite a Verissimo anche lo scorso novembre, parlando della separazione da Francesco Renga e della reazione dei figli, aveva raccontato: "Con loro parlo di tutto e affrontammo il problema dicendo loro la verità, senza chiedergli di essere felici, perché non si può essere felici subito".

Nel 2007 Ambra aveva debuttato al cinema nel film Saturno Contro, per la regia di Ferzan Özpetek, per la cui interpretazione aveva vinto numerosi riconoscimenti, tra i quali il Nastro d'argento, il David di Donatello, il Globo d'oro, e il Ciak d'oro. Nel 2008 l'attrice aveva recitato nel film Bianco e nero, a fianco di da Fabio Volo, e aveva preso parte a film francese La volpe e la bambina, nel quale era stata la voce narrante della storia nell'adattamento italiano.

Tra il 2011 e il 2013 l'attrice aveva recitato nei film Immaturi, Notizie degli scavi, Anche se è amore non si vede, Immaturi - Il viaggio, Viva l'Italia, Ci vediamo a casa, Mai Stati Uniti, Stai lontana da me. Nel 2014 Ambra aveva preso parte ai film Maldamore, prodotto da Maria Grazia Cucinotta, Ti ricordi di me? e Un Natale stupefacente, ed era tornata a recitare anche a teatro nello spettacolo La misteriosa scomparsa di W. Nello stesso anno Ambra aveva affiancato Ale e Franz nella quinta puntata della 17esima edizione del celebre programma di Cantale 5 Zelig.

Negli ultimi 5 anni Ambra ha recitato nei film La scelta, Al posto tuo, 7 minuti, La verità, vi spiego, sull'amore, Terapia di coppia per amanti, Vengo anch'io, Brave ragazze, diretta dall'amica e collega Michela Andreozzi, e in Per tutta la vita.
Ambra nel 2017 aveva conosciuto l'allenatore di cacio Massimiliano Allegri, 54 anni ad agosto, con il quale aveva iniziato un'intensa storia d'amore. A Verissimo Ambra, parlando del compagno, aveva raccontato: "Sono innamorata. È un uomo che mi ha insegnato tantissime cose. Con Massimiliano credo ancora nell'amore, nel futuro e in quello che può ancora accadere. Con lui rido da due anni, ma non ho bisogno del matrimonio. Quando si arriva maturi alla scelta di avere un'altra storia, o trovi una situazione così, oppure non ti rimetti in gioco".

Il 3 novembre del 2020 Ambra aveva pubblicato il suo libro autobiografico dal titolo InFame, in cui raccontava la sua esperienza con la bulimia. L'attrice ospite a Verissimo lo scorso novembre, aveva presentato il suo romanzo, parlando anche dell'amore per Massimiliano Allegri: "Lui mi ha regalato il tempo per fare una delle cose delle quali vado più orgogliosa di tutta la mia vita professionale; scrivere un libro. Ha una grande stima per me, e mi ha lasciato la possibilità di pensare a nient'altro che alla mia storia".

Parlando della sua malattia, della quale l'attrice aveva dichiarato di soffrire dall'età di 15 anni, Ambra aveva raccontato a Silvia Toffanin: "Ero una persona affamata di vita, d'amore, di me stessa, degli altri, di sentimenti. Mangiare era il modo di sfogare la mia incapacità di chiedere aiuto. Ho sempre cercato di fare male a me stessa e mai agli altri. Tutto il percorso è buio e luce, hai dei momenti di grande felicità alternati a momenti di disperazione totale".

Anche Francesco Renga è stato importante per il percorso di guarigione dell'attrice, che aveva dichiarato: "Francesco era bulimico di sorrisi, rideva sempre. Ho sempre pensato fosse strano ridere così tanto, ma lì ho capito che avevamo qualcosa in comune, ci siamo presi per mano e riconosciuti".

Parlando di quanto sia stato fondamentale l'arrivo di sua figlia Jolanda e poi del secondogenito Leonardo, l'attrice aveva dichiarato: "Lei, che oggi è una ragazza magica, ha fatto in modo che la mia pancia diventasse improvvisamente il posto più accogliente e pieno della terra. In un momento in cui mai avrei voluto che accadesse, me la sono dovuta portare dentro per nove mesi, finché non è uscito il mio miracolo più bello. Poi è arrivato anche Leonardo".

Ambra Angiolini lo scorso febbraio era tornata a parlare in un'intervista a Repubblica della sua lotta contro la bulimia, per lanciare un messaggio di speranza ai giovani che come lei si trovano a combattere contro i disturbi alimentari. La conduttrice aveva raccontato: "Voglio solo dire che sono una tra tante che si è ammalata, e che non c'è nulla di cui ci si debba vergognare. Vorrei che in Italia si prendesse consapevolezza di questa macchia nera costante sul futuro. Se i più giovani soffrono, il futuro del nostro Paese rischia di essere compromesso".

L'attrice lo scorso 15 marzo, in occasione della Giornata nazionale del Fiocchetto Lilla dedicata alla sensibilizzazione sui disturbi dell'alimentazione, aveva condiviso un video su Instagram accompagnato da un altro forte messaggio dedicato ai giovani che si trovano ad affrontare queste problematiche: "Credo che prima di controllare i nostri corpi e quanto siano giusti, ci sia davvero bisogno di chiedere a noi stessi quanto pesa il nostro cuore, e quello di chi non riesce a domandarselo, pensando che sia il corpo il problema reale. Il peso di quello che non si vede è spesso la vera causa".

Ambra a Verissimo aveva parlato anche della passione per il suo lavoro di attrice: "Ho la consapevolezza di quanto mi piaccia il mio mestiere, di quanto lo abbia scelto, e di quanto sia stato spesso faticoso starci a mio agio, e adesso ne sono appassionata e gelosissima".

Rivivi, nel video sotto, l'intervista di Ambra Angiolini a Verissimo.
22 aprile 2021
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154