La signorina Cenci Lisi Elisabetta, figlia del fu Ippolito, rande invalido e studioso emerito, vive in quel di Lucca, circondata dall'affetto di tre suoi nipoti: Giovannino, ex aspirante al seminario, attaccato allo studio e probabile erede del cervellone del nonno; Marco, giovane impetuoso, facile a seguire le effervescenze dell'Italia delle sanzioni e dell'impero; Ippolito, dalla fisionomia incerta. I tre ragazzi trovano, presso la villa rimasta per ora nelle mani della zia, comodità e soddisfazioni; tutti gli altri parenti, capeggiati dal nipote Andrea, commissario fascista, intendono diseredare Elisabetta accusandola di pazzia.
Leggi tutto
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154