Non basta la pensione a neutralizzare il ragionier Fantozzi, che si cimenta come manager della sgraziata nipote in cerca di fortuna cinematografica e come giudice popolare in un processo di mafia. Ci guadagna un mare di guai, finisce prima in carcere, poi dallo psicanalista, infine messo in ridicolo da un libro che la moglie ha scritto su di lui. Ma neanche questa valanga di sciagure frena il suo febbrile attivismo.
Leggi tutto
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154