L'emergenza

Viaggi, sfilate e concerti annullati: le star alle prese con il coronavirus

Il Nord Italia vive ormai da qualche giorno una situazione davvero insolita. Ecco come hanno reagito le star

Condividi
Il nord Italia nell'ultima settimana si è trovato a dovere affrontare e sostenere una serie di misure restrittive volte a contenere l'emergenza coronavirus. L'isolamento dei comuni della zona rossa è solo una delle più complicate, ma necessarie misure adottate dal nostro governo: una metropoli multietnica e culturalmente viva come Milano, in questi giorni, fa i conti con l'emergenza e limita le occasioni di aggregazione seguendo la linea imposta dalle autorità.

Come influiscono queste decisioni nella vita e negli impegni di chi vive e lavora grazie a eventi, cultura, musica e arte?

Si susseguono, nelle ultime ore, vari comunicati stampa di artisti e cantanti che rinunciano agli impegni presi: instore, concerti e spettacoli teatrali cedono il passo alle misure di sicurezza e, spesso, sono gli stessi protagonisti a volerlo annunciare personalmente tramite i propri canali. Se Elettra Lamborghini, Leo Gassman e Pierò Pelù sono costretti ad annullare alcune tappe dei propri instore, I Pinguini tattici nucleari rinunciano ad alcune date del loro tour. Ma alcuni cercano comunque di accontentare i fan, come Francesca Michielin che annuncia una data speciale da seguire via Facebook.

Cantanti ed attori, non sono gli unici costretti a gestire in maniera alternativa i propri impegni professionali. "Preferisco restare a casa con la mia famiglia", esordisce così Chiara Ferragni, in una delle storie pubblicate nel suo profilo Instagram in questi ultimi giorni. L'influencer ha annunciato di avere rinunciato a un viaggio di lavoro ed agli impegni della Fashion Week a Parigi. Chiara ha, inoltre, invitato i suoi follower a seguire, senza allarmismi, le indicazioni delle autorità competenti: "cercate di seguire le istruzioni che ci vengono fornite dagli organi istituzionali".

Ma Chiara Ferragni non è l'unica ad avere annunciato un cambio di programma nel rispetto della situazione generale, anche la sorella Valentina - professionalmente ormai sulle orme di Chiara - ha annunciato la decisione di non partecipare alla fashion week: "come tante mie colleghe e colleghi italiani, ho deciso di non partecipare alle sfilate di Parigi causa coronavirus", ha scritto la ragazza, "mi sembra la soluzione più saggia: sia per salvaguardare noi stessi e la nostra salute, sia per evitare di poter contagiare altre persone".


26 febbraio 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154