RECAP

Valentina Pitzalis: l'intervista a Verissimo in 100 secondi

Dalla violenza psicologica subita negli anni del matrimonio al giorno dell'agguato, fino alla ritrovata voglia di vivere: i momenti più belli del racconto di Valentina Pitzalis ospite di Silvia Toffanin

Condividi
Valentina Pitzalis si è raccontata per la prima volta a Verissimo a 9 anni dal tentato femminicidio da parte dell’ex marito Manuel, morto durante l’agguato, che le ha dato fuoco appiccando l’incendio nella sua casa di Bacu Abis in Sardegna.

"Io durante il mio matrimonio ho vissuto la violenza piscologica senza rendermene conto", racconta Valentina. A oltre un anno dalla fine dell'amore - "ma lui non lo accettava, non ha mai firmato le carte della separazione" - Manuel l'attira con una scusa a casa sua e al suo arrivo appicca il fuoco, perdendo la vita nell'agguato: "Del fatto che sono sopravvissuta me ne è stata fatta una colpa, perché di solito la vittima muore. Speravo di morire perché faceva troppo male".

Quella che lei chiama "l'ennesima violenza" è arrivata quando i genitori dell'ex marito hanno provato a far riaprire l'indagine più volte, riuscendoci ne 2017: "Mi sono ritrovata indagata per omicidio volontario e istigazione al suicidio. L’indagine è durata tre anni, hanno fatto di tutto e di più. Ma ho sempre avuto fiducia nella giustizia perché sapevo di non aver fatto niente".

Il 1° ottobre di quest’anno l’incubo è terminato con il GIP che l’ha liberata dalle accuse. Ora però ci sono le spese legali: "Non sono in grado di supportare le spese legali che ho affrontato anche se ho vinto la causa, perché la controparte si è dichiarata nullatenente e non si è arrivati a un processo. L’associazione FARE X BENE Onlus ha attivato una campagna, Aiutiamole, che quest’anno ha deciso di sostenermi per aiutarmi a chiudere definitivamente i conti con il passato. Grazie a chi vorrà aiutarmi".
23 novembre 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154