RICONOSCIMENTI

Sinisa Mihajlovic verso la Panchina d'oro

Il club manager del Bologna vuole premiare la forza del ct serbo, che sta combattendo contro la leucemia

Condividi
"Nostro papà è un guerriero e non si butta mai giù. Paradossalmente è lui che dà forza a noi. Ha superato tante battaglie nella sua vita, ha le spalle larghe", così le figlie di Sinisa Mihajlovic, Viktorija e Virginia, commentavano a Verissimo un mese fa la notizia della malattia del padre, colpito dalla leucemia. E in questo mese il commissario tecnico del Bologna calcio ha dimostrato quanto detto dalle sue figlie con i fatti.

Nonostante le chemioterapie e i ricoveri infatti, il ct, che ha risollevato la stagione del Bologna, non ha mai abbandonato la sua squadra: dopo il primo ciclo di cure era subito tornato in panchina e, anche quando non può essere fisicamente presente, studia gli schemi e le strategie dall’ospedale Sant’Orsola. Per questo il club manager del Bologna, Marco Di Vaio, ha proposto di dare a Mihajlovic la Panchina d'Oro 2019, che ogni anno premia il miglior allenatore.

La proposta lanciata da Di Vaio ha trovato subito molti sostenitori: Claudio Ranieri ha detto che lo voterà "per l’esempio che sta dando a tutti noi”, come faranno anche il ct della Nazionale Roberto Mancini e il presidente di Assoallenatori Renzo Ulivieri.
29 ottobre 2019
Copyright © 1999-2018 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154