VERISSIMO

Paolo Ruffini: “I ragazzi con la sindrome di Down mi hanno insegnato la felicità”

Ospite a Verissimo, Paolo Ruffini ripercorre la sua carriera insieme a Silvia Toffanin

Condividi
Nello studio di Verissimo, Paolo Ruffini racconta la sua storia personale e la sua carriera, dalla sua prima esperienza al cinema con Ovosodo di Paolo Virzì fino allo spettacolo Up & Down.

Il conduttore di Colorado parla della sua infanzia e del rapporto con i suoi genitori: “Ero tremendino da bambino. All'inizio mio padre non era molto felice del mio lavoro. Prima avevo il posto fisso. Lui mi diceva che questo sarebbe stato un lavoro precario. Ora è diventato il mio fan numero uno".

Paolo Ruffini confida a Silvia Toffanin l'importanza di aver lavorato insieme ai ragazzi affetti dalla sindrome di Down per lo spettacolo teatrale Up & Down: "Questi ragazzi mi hanno insegnato che la felicità è una cosa di cui non dobbiamo avere paura. Non dobbiamo essere i primi nemici di noi stessi. Stando accanto a loro mi sono accorto che ci sono piccole cose che possono farci tanto felice. Passo con loro la prima mezzora ad abbracciarmi. Stare con loro mi ha fatto capire che la disabilità esiste, ma esistono persone disabili alla felicità".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
27 aprile 2019
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154