LA CONFESSIONE

Nicoletta Mantovani: "Quando mi hanno detto che ero malata"

Ospite per la prima volta a Verissimo, Nicoletta Mantovani racconta di quando ha scoperto di avere la sclerosi multipla e della reazione di Pavarotti

Condividi
"Ero con Luciano quando ho scoperto di avere la sclerosi multipla", racconta Nicoletta Mantovani ospite per la prima volta nello studio di Verissimo. Dopo essere stata scambiata a lungo per una malattia psicosomatica, Nicoletta racconta di quando a Los Angeles un medico le parlò per la prima volta, molto duramente, della malattia: "Me lo disse a bruciapelo, senza troppe spiegazioni, dicendomi che potevo finire nella sedia a rotelle e lì ho avuto momento di buio. Non ne avevo mai sentito parlare".

A farle sempre la forza di affrontare la malattia è stato proprio Luciano Pavarotti: "Lui è voluto starmi vicino e combattere con me, lì si è aperto un mondo, perché capisci il senso dell'amore. Luciano faceva sempre in modo che non mi compiangessi e non mi lamentassi, mi spronava sempre: voleva che vedessi la malattia come un’opportunità per apprezzare meglio la vita e ciò che potevo fare".

Il momento più difficile è arrivato proprio dopo la scomparsa di Pavarotti, dove la sua condizione è peggiorata finché non ha incontrato il professor Zamboni, a Bologna: "Mi ha affascinato, mi sono convinta a fare l'intervento e oggi non ho più una serie di sensazioni che avevo prima, come le vertigini, il dolore agli arti e la perdita della vista".
14 dicembre 2019
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154