STORIE

Michele Morrone da giardiniere a sex symbol

La storia di Michele Morrone dalle prime prove attoriali alle difficoltà incontrate nel cinema italiano, fino alla rinascita con il film polacco "365 giorni"

Condividi
Michele Morrone, 30 anni compiuti il 3 ottobre, oggi è il fenomeno del momento, ma arrivare a far parte del mondo del cinema per lui non è stato facile: "Nelle selezioni venivo sempre scartato all'ultimo, almeno in Italia. Mi dispiace che la vera opportunità (con il film polacco 365 giorni, ndr.) mi sia stata data da un paese che non è il mio", ha raccontato a Verissimo.

La proposta per 365 giorni, thriller moderno che segna la sua rinascita, arriva dopo un periodo difficile, in cui abbandona il suo sogno e lavora come giardiniere e cameriere: con il ruolo di Massimo Torricelli Michele Morrone diventa una star internazionale e sex symbol ("ma non mi ci sento per niente", ci confessa). Ad accompagnare il film ci sono alcune canzoni dello stesso Morrone, che oltre alla recitazione ha di recente scoperto la passione per la musica.

Guarda nel video sopra la sua storia e sotto la sua intervista a Verissimo con Silvia Toffanin.
12 ottobre 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154