IL DRAMMA

Massimo Ciavarro: "La morte di mio padre mi ha fatto crescere velocemente"

L'attore, ospite di a Silvia Toffanin a Verissimo, confessa: "Prego tutte le sere per lui: è il mio angelo custode"

Condividi
"La morte di mio padre è stata un danno, avevo solo 13 anni, ma mi ha fatto crescere: se non fosse successo sarei un’altra persona. Con i miei errori e miei difetti sono contento di quello che sono". Massimo Ciavarro ospite a Verissimo racconta a Silvia Toffanin l’evento drammatico che ha cambiato la sua vita.

"Andava spesso in clinica e un giorno, capendo che era l’ultima volta, mi disse: 'Pensa a tua madre e alle tue sorelle', che erano più piccole”, dice il protagonista di Sapore di Mare 2, confidandosi nello studio di Verissimo. "Prego per lui tutte le sere, io credo negli angeli custodi e il mio è mio padre", rivela Ciavarro.
22 febbraio 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154