STORIE

Iva Zanicchi si racconta, dal primo amore agli esordi con Orietta Berti

La cantante e conduttrice ospite a Verissimo ripercorre alcuni momenti della sua vita, diventati un libro

Condividi
Iva Zanicchi, ospite di Silvia Toffanin a Verissimo, presentando la sua autiobiografia, Nata di luna buona, ripercorre la sua vita, dagli esordi nel canto a quelli sentimentali. "Ho iniziato a cantare con Orietta Berti: abbiamo fatto un concorso insieme e lei dice che siamo arrivate prime tutte e due, ma io ho una coppa alta tre metri e lei una medaglia", ricorda Zanicchi ridendo.

L'esordio nell'amore, invece, è con Angelino - "chissà come sarà felice Fausto, è diventato gelosissimo!" - con cui è stata legata intorno ai 20 anni. "L'ho incontrato quando sono andata a Reggio a studiare canto. Lui suonava il pianoforte ed è stato un incontro molto importante, perché musicalmente era molto avanti: il gospel me l'ha fatto scoprire lui".

Tra i corteggiatori di Iva Zanicchi ci sono anche volti conosciuti, come Alberto Sordi: "Non riusciva a togliermi il vestito, perché avevo un corpino di ferro. Gli ho detto che andavo a togliermelo in camera mia, ma invece ho detto al produttore della mia casa discografica che c'era stata un'emergenza e dovevamo partire. Poi mi vergognavo di essere scappata senza aver avuto il coraggio di tirarmi indietro e quando l'ho chiamato lui mi ha detto, non sai cosa ti sei persa".
19 ottobre 2019
Copyright © 1999-2019 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154