LA CONFESSIONE

Daniel Radcliffe: "Finito Harry Potter ero nel panico e ho iniziato a bere"

L'attore in una nuova intervista racconta dei suoi problemi di alcolismo, nati alla fine della saga di Harry Potter. Ad aiutarlo sono stati i genitori, Londra e il teatro

Condividi
Proprio nei giorni in cui la saga di Harry Potter torna in tv - ogni lunedì e martedì per un mese in prima serata su Italia 1 - il protagonista degli otto film nati dai romanzi di J.K. Rowling, Daniel Radcliffe, torna a parlare di come è stato vestire i panni del maghetto. Anzi, la vera difficoltà per l'attore londinese, 30 anni, è stato svestire il mantello magico di Harry Potter.

"Quando stavamo finendo la realizzazione dell’ultimo film di Harry Potter ho iniziato a bere: stava finendo l'avventura e non ero sicuro di cosa avrei fatto dopo. Anche subito dopo le riprese, ero nel panico", ha rivelato l'attore in una lunga intervista a BBC Radio 4. "Non ero a mio agio con me stesso, o con la versione sobria di me. Così bevevo", confessa Radcliffe, che ha ottenuto il ruolo di Harry Potter a 11 anni.

"Se uscivo e mi ubriacavo la gente mi guardava con interesse e curiosità, perché non ero semplicemente un ragazzo che si ubriacava, ma ero il ragazzo di Harry Potter che si ubriacava, così bevevo ancor di più", dice l'attore che, insieme ai coprotagonisti Emma Watson e Rupert Grint, ha passato sul set della saga tutta l'adolescenza, dagli 11 ai 21 anni.

La svolta che ha messo fine ai suoi problemi di alcolismo è arrivata tra il 2010 e il 2011, grazie all'aiuto dei genitori. "Ho incontrato persone meravigliose che mi hanno aiutato, altri attori che mi hanno dato consigli importanti. Quando penso al caos che era la mia vita allora, sono felice di stare meglio", dice l'attore, che spiega anche che ad averlo salvato è stata la sua passione per la recitazione.

"Ho capito che la mia passione è fare l’attore, che l’avrei fatto anche senza fama e senza soldi. Così vado avanti", ha concluso Daniel Radcliffe, che dopo Harry Potter ha fatto diversi film, da Giovani ribelli a Jungle, fino a Escape from Pretoria.

Intanto questa sera alle 21.20 su Italia 1 va in onda il secondo capitolo della saga, Harry Potter e la camera dei segreti.
17 marzo 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154