LA CONFESSIONE

Cristiano Malgioglio: "Mia madre era il mio pilastro"

Il cantante condivide i suoi ricordi di famiglia più intimi, a partire da quello della madre. E racconta la sua vera storia

Condividi
"Da bambino non ho mai pianto, poi quando è venuta a mancare mia madre ho versato tutte le lacrime del mondo", così Cristiano Malgioglio ospite a Verissimo ricorda commosso la morte della madre, il suo "pilastro". "Lei era la mia vita, con lei avevo un lega,e troppo forte. La sera che è morta io cantavo e aun certo punto il nastro si è bloccato: mi è venuto un gran dolore al petto e mi sono agitato. Poi quando sono tornatato a Milano e ho visto i poliziotti venire verso di me ho capito".

Dopo quel lutto, il cantante rivela di essere stato in analisi: "Sono stato sotto cura per 3 anni perché non riuscivo più a scrivere, poi mi sono curato con la musica". Dopo quello della madre, Cristiano Malgioglio ha subito anche il lutto della sorella Francesca, "una donna bellissima". A cambiargli la vita professionalmente è stato invece un uomo, Fabrizio De Andrè.
23 novembre 2019
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154