VERISSIMO

Corinne Clery: “Il dolore più grande è stato la morte di mia madre”

Ospite a Verissimo, Corinne Clery parla della carriera, della famiglia e delle storie d'amore che hanno segnato la sua vita

Condividi
L’attrice Corinne Clery ripercorre la sua lunghissima carriera nello studio di Verissimo. Un esordio nel mondo del cinema all’età di 17 anni, moltissime pellicole italiane, ma anche il ruolo di Bond Girl per la saga di James Bond: “Io non rivedo mai le mie cose. Sennò mi critico. L’unica cosa che noto è che sono ingrassata”, scherza Corinne.

L’attrice racconta il rapporto con la sua famiglia: “I miei genitori mi hanno insegnato tutto. La buona educazione e l’umiltà. Mia madre viveva per noi”. Insieme a Silvia Toffanin, l’attrice descrive il suo profondo amore per Giuseppe Ercole: “Io i miei mariti li ho amati tutti tantissimo. Con Giuseppe era un amore maturo, io avevo 45 anni. Siamo andati a cena e la sera stessa siamo andati a vivere insieme. Mi piaceva fare tutto con lui, da fare la spesa a viaggiare.

Una vita segnata da molti dolori per Corinne: “Il dolore più grande è stato la morte di mia madre all'età di 55 anni. Sono andata da un medico per farmi curare. Tre calmanti forti al giorno”.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
27 aprile 2019
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154