IL RICORDO

Alessandro Gassmann a 20 anni dalla morte del padre Vittorio: "Com'è lui nessuno"

Da giorni Alessandro Gassmann omaggia su Instagram il padre Vittorio, scomparso il 29 giugno 2000: "Mi diceva sempre di scegliere la strada più faticosa"

Condividi
"Com'è lui nessuno........ Vent'anni senza Vittorio Gassmann. 29-6-2000": con queste parole a 20 anni di distanza dal 29 giugno 2000 Alessandro Gassman ricorda il padre Vittorio, omaggiandolo come artista, come attore, come fuoriclasse. "Uun vero signore del cinema. Elegante, colto, impegnato, professionale, ironico, magnetico", lo descrive in un altro scatto.

Alessandro Gassmann, anche lui attore, è il terzogenito di Vittorio Gassman, nato dall’amore con Juliette Manyiel. Sei donne importanti, 3 matrimoni e 4 figli, Vittorio Gassmann fu spesso criticato per la sua disinvoltura sentimentale tra gli anni '50 e '60. Morì a 77 anni per un attacco cardiaco.
20 anni dopo, il figlio Alessandro lo omaggia pubblicamente da giorni come icona del cinema, quale è stato, con foto, video, ma anche sue citazioni, tra cui: "L'attore è come una scatola vuota e più vuota è meglio è; interpreta un personaggio e la scatola si riempie ,poi il lavoro finisce e la scatola si svuota".

Infine arriva anche un ricordo più privato: "Mio padre mi ha lasciato tantissimo sia umanamente e anche dal punto di vista etico professionale. La cosa che spesso mi ripeteva era che fra due strade che portano allo stesso punto di scegliere sempre quella che ti arreca più fatica".
29 giugno 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154