Catalogo
Dirette Tv
Cerca

A Striscia la Notizia

U-Mask, dubbi sull’igiene dei locali dove viene prodotta

A Striscia la Notizia parla un ex collaboratore della start-up che produce le mascherine U-Mask

Condividi
L’inviato di Striscia la Notizia Moreno Morello continua ad indagare sulle U-Mask, le mascherine indossate da moltissimi personaggi famosi in tutto il mondo e su cui anche la procura di Milano ha avviato un’inchiesta.

Dopo aver posto dubbi sulle reali capacità di filtraggio del dispositivo medico, Striscia si occupa dell’adeguatezza dei locali in cui vengono prodotte le mascherine e lo fa dando voce a un ex collaboratore di U-Earth, la start-up che ha sviluppato la famosa mascherina biotech.

“Ho cominciato ad avere dei dubbi e delle paure – spiega Giancarlo Canale Bruni - nel momento in cui è iniziata la pandemia e ho visto che U-Mask veniva prodotta in ambienti che non fossero proprio super sterili e adatti per la produzione e il confezionamento di un eventuale dispositivo medico o di protezione personale”.
04 febbraio 2021
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154