IL SERVIZIO

Sicilia senz'acqua, l'odissea di Bolognetta

Striscia la Notizia documenta il caso del paesino palermitano: autobotti private per l'approvigionamento

Condividi
La mancanza d'acqua in Sicilia è una realtà anche nel 2020: accade a Bolognetta, piccola cittadina del palermitano, dove l'assenza di una rete idrica impedisce il normale approvigionamento, dirottandolo verso l'uso di autobotti private, a prezzo elevatissimo.

L'inviata di Striscia la Notizia Stefania Petyx è andata alla periferia di Bolognetta, dove la popolazione non ha acqua corrente. "Però paghiamo 160 euro al mese" sottolinea Toni Piazza del Comitato Acqua Nostra, parlando della necessità di riempire le cisterne con l'aiuto di autobotti private, che applicano prezzi altissimi: 7 euro al metro cubo, contro i 2 pagati in media, per acqua, peraltro, non potabile. L'acqua bevibile è allora solo quella dei supermercati, dato che l'unica fontana presso la quale era possibile procurarsela è ora fuori uso.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
12 marzo 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154