CRONACA

Scomparsa Samira, la zia: "Mohamed è sempre stato un marito geloso"

A Mattino Cinque la vicenda della donna sparita il 21 ottobre nel padovano

Condividi
Le scarpe e poi un portachiavi. Il giallo della scomparsa di Samira El Attar riparte da questi ritrovamenti, fatti da suo marito, Mohamed El Attar, in un fossato a pochi chilometri dalla loro abitazione di Stanghella, nel padovano.

Della 43enne marocchina si sono perse le tracce il 21 ottobre. A Mattino Cinque parla la zia di Samira che era con l'uomo quando ha rinvenuto i due oggetti. "La scarpa era pulita eppure è piovuto. Anche il ciondolo non era troppo rovinato", racconta la donna, che comincia a nutrire qualche dubbio su Mohamed. "È sempre stato un marito geloso, ma mi ha giurato che non c'entra nulla", aggiunge, "non si sarebbe mai allontanata da sua figlia, è stata rapita".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
12 dicembre 2019
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154