IL PARADOSSO

Patente, il supporto per i dislessici impossibile da ottenere

A Striscia la Notizia l'appello del titolare di una scuola guida

Condividi
Chi soffre di dislessia può fruire di un servizio di sostegno per l’esame per la patente. Ma questo solo in teoria. Striscia la Notizia ha infatti raccolto l'appello del titolare di una scuola guida, Maurizio Imerito, che denuncia come sia di fatto impossibile fruire del sussidio per il supporto audio.

La legge infatti richiede un certificato medico rilasciato da un neuropsichiatra, ma in Italia tale figura esiste solo per i pazienti pediatrici. Per gli adulti è possibile farsi visitare da un neurologo o da uno psichiatra. “Io ho fatto la segnalazione circa un anno fa al ministero, ma ad oggi non mi hanno ancora detto nulla”, spiega Maurizio all'inviato di Striscia la notizia Capitan Ventosa.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
29 gennaio 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154