Covid

Mascherine prodotte da Fca, i test di Striscia la Notizia

Il tg satirico scopre che la filtrazione è ben lontana dal 95% minimo richiesto per classificarle come "chirurgiche"

Condividi
Le mascherine approvate dall'Istituto Superiore di Sanità rispettano sempre i parametri previsti dalla legge? Questa la la domanda a cui ha cercato di dare una risposta l'inviato di Striscia la Notizia Moreno Morello mandando ad analizzare presso un laboratorio specializzato diversi dispositivi di protezione individuale, anche quelli destinati agli studenti italiani nelle scuole.

In particolare il tg satirico ha scoperto che analizzando mascherine di tre lotti diversi, tra quelle prodotte dagli stabilimenti di Mirafiori di Fca, in nessun caso è stato superato il test sulla filtrazione batterica, risultata di molto inferiore al 95% necessario affinchè tali dispositivi possano essere classificati come "mascherine chirurgiche".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
10 dicembre 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154