LA DENUNCIA

Mascherine chirurgiche passate come Ffp2: "Pubblicità fuori luogo"

Striscia la Notizia fa chiarezza sul caso dei dispositivi di protezione venduti da Kasanova

Condividi
Nonostante l’Italia sia ormai entrata nella Fase 3 dell’emergenza coronavirus, quella delle mascherine protettive continua a essere una necessità per tutti i cittadini. Sono diversi però i consumatori che hanno acquistato i dispositivi di protezione individuale su internet trovandosi tra le mani un prodotto diverso da quello ordinato.

Tra questi c’è il caso, segnalato da Striscia la Notizia, delle mascherine vendute da Kasanova, nota catena specializzata nella vendita di casalinghi e articoli per la casa, che risultano certificate FFP2 quando in realtà sono delle comuni mascherine chirurgiche.

"La pubblicità è totalmente fuori luogo in quanto si riferisce a un prodotto che non è quello venduto", spiega al tg satirico l’Ingegnere Renato Carraro, consulente sicurezza prodotti. Sul caso è stato aperto un approfondimento dalle autorità competenti.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
10 giugno 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154