CORONAVIRUS

Mascherine chirurgiche, le vendite irregolari a Milano

Striscia la Notizia scopre irregolarità e carenze igieniche nella vendita delle mascherine in alcuni minimarket di Milano

Condividi
Mascherine chirurgiche vendute singolarmente, senza confezione e (in alcune situazioni) maneggiate senza guanti. Striscia la Notizia scopre numerose irregolarità in alcuni negozi e minimarket di Milano.

Secondo le norme del governo, questi minimarket non potrebbero vendere questi dispositivi di protezione individuale singolarmente. "Può essere venduta solo in confezioni multiple, solo le farmacie sono autorizzate a venderle singolarmente, in determinate condizioni", spiega il colonnello Salvatore Pignatelli, dei carabinieri del Nas, interpellato dal tg satirico. E invece in molti negozi le mascherine chirurgiche vengono vendute anche a 2 euro l'una da commessi che maneggiano il dispositivo anche senza guanti.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
14 maggio 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154