A Striscia la Notizia

Inquinamento a Siracusa: aria e acqua contaminate ma i cibi no

A Striscia la Notizia il nutrizionista conferma: “Le piante resistono all’inquinamento da metalli pesanti e fanno bene a chi vive nella zona”

Condividi
Il sindaco dei ragazzi di Siracusa, il giovanissimo Leonardo Tiralongo, torna a vestire i panni dell’inviato di Striscia la Notizia per occuparsi di nuovo del problema dell’inquinamento da metalli pesanti che riguarda la sua terra.

Questa volta però per sottolineare una buona notizia, cioè che se è vero che l’incidenza di tumori e malformazioni tra le persone è molto maggiore rispetto alla media nazionale, la frutta e la verdura che crescono nell’area tra la città siciliana e le vicine Augusta, Melilli e Priolo non risultano contaminate dai metalli pesanti.

Il biologo nutrizionista Armando D’Orta spiega perché: “Una pianta che cresce in un terreno contaminato ha sviluppato delle resistenze naturali che la proteggono da quel particolare problema. Io devo mangiare la verdura del mio territorio che mi proteggerà da ciò che è tossico in quella particolare regione”. Quindi non solo un pomodoro di Siracusa non è velenoso, ma fa addirittura bene a chi vive nella zona contaminata.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
14 novembre 2019
Copyright © 1999-2019 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154