STRISCIA LA NOTIZIA

Il sexy shop che accetta il reddito di cittadinanza

“Se non li prelevi, li perdi e quindi è buono spenderli così”, afferma il commerciante del sexy shop ripreso da Striscia la Notizia

Condividi

Nel servizio di Striscia la notizia andato in onda il 2 ottobre, Luca Abete si è recato a Caserta per un'altra segnalazione per uso improprio del reddito di cittadinanza.

Questa volta nel mirino di Luca Abete troviamo un sexy shop del casertano che accetta il reddito di cittadinanza come metodo di pagamento. Come ricordato dal servizio, il reddito di cittadinanza è un sistema di supporto economico alle famiglie che è indirizzato al solo acquisto di beni di prima necessità, ed è vietato utilizzarlo per materiale pornografico e beni e servizi per adulti.

Nel video qui sopra, vediamo come l'inviato Luca Abete smaschera il negoziante del sexy shop.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
03 ottobre 2019
Copyright © 1999-2018 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154