Il caso

Il politico di Trieste contro gay e donne lavoratrici: “Contro natura”

L’inviata di Striscia la notizia in abiti medievali per intervistare il consigliere comunale Fabio Tuiach

Condividi
No agli omosessuali, che ha definito "deviati e satanici", ma "in grado di guarire, di diventare normali e sposarsi grazie alla religione". Suscitano indignazione le posizioni omofobe affidate ai social media dal consigliere comunale di Trieste Fabio Tuiach.

Striscia la notizia ha cercato di capire fino a che punto il politico, eletto con Forza Nuova, abbia davvero idee così antiquate. Per farlo, l'inviata Chiara Squaglia ha indossato abiti medievali, con una gonna lunga fino a piedi. "Vero, non mi piace vedere certe cose", ammette l'esponente dell'estrema destra, che non risparmia nemmeno le donne lavoratrici, impegnate fuori casa molte ore al giorno: "Il lavoro spetta agli uomini, per natura".
28 febbraio 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154