IL SERVIZIO

Giuseppe Tiani e il ciondolo anti-Covid

A Striscia la Notizia, parlano i fondatori dell'azienda produttrice: "Non funziona assolutamente contro il coronavirus, Giuseppe Tiani ci sta facendo parecchi danni"

Condividi
"Un micro-purificatore d’aria che si porta appeso al collo e che genera “cationi” che inibiscono qualsiasi virus". Continuano a far discutere le parole che Giuseppe Tiani – segretario nazionale del sindacato della Polizia di Stato e presidente dell’ente che gestisce gli appalti sanitari nella regione Puglia – ha pronunciato alla Camera, sventolando tra le mani un innovativo quanto improbabile ciondolo “anti-Covid”.

Nella puntata di Striscia la notizia di mercoledì 11 novembre, sarà trasmessa un’intervista realizzata da Pinuccio a Daniel e David Feig, soci e fondatori di “AirMed”, l’azienda produttrice del medaglione. Le loro parole non lasciano spazio a dubbi: "Non funziona assolutamente contro il coronavirus. L’unico modo per combattere il covid è l’utilizzo della mascherina e il rispetto del distanziamento sociale. Non sapevamo nemmeno chi fosse Giuseppe Tiani prima del video che ha realizzato. Piuttosto, ci sta facendo parecchi danni".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
11 novembre 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154