La storia

Foggia, 60 famiglie senza acqua da tre mesi

A Striscia la Notizia il dramma dei cittadini di Borgo Tressanti, frazione di Cerignola, dove l'acquedotto pugliese non arriva e la ditta incaricata di portare l'acqua è fallita

Condividi
"Siamo circa 800 persone, sono tre mesi che siamo senza acqua". Questa la denuncia a Striscia la Notizia dei cittadini di Borgo Tressanti, frazione del comune di Cerignola in provincia di Foggia, dove oltre 60 famiglie stanno vivendo un vero e proprio dramma idrico.

Il problema è sorto dopo il fallimento della ditta che per 20 anni ha portato l’acqua potabile nella piccola frazione. Qui, infatti, il Comune non ha mai provveduto a effettuare l’allacciamento dell’acquedotto. "Per anni abbiamo chiesto alle varie amministrazioni di risolvere la situazione, ma ci sono sempre state problematiche", spiega ancora una residente all’inviato del Tg Satirico Pinuccio.

Nel frattempo la quotidianità per le famiglie è diventata durissima: "Ogni giorno facciamo avanti e indietro da una fontana pubblica, facciamo 12 chilometri all’andata e 12 al ritorno", ribadiscono i cittadini.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
14 febbraio 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154