logoloading

STRISCIA LA NOTIZIA

Fattura elettronica, i software insicuri

Striscia la notizia scopre alcuni software che hanno problemi di sicurezza: rischio i contribuenti

Condividi
Arrivano i primi problemi con la fatturazione elettronica. Il servizio di Striscia la notizia rivela che esistono dei fornitori di software per la fatturazione elettronica che non fanno alcun controllo preventivo nella creazione delle utenze.

Ma come funziona? L'inviato Riccardo Trombetta ha provato a chiederlo a Matteo Sandiano, commercialista, che spiega l’iter: “Si acquista il software, si mettono i dati anagrafici del presunto contribuente, il numero di partita Iva e l’indirizzo Pec".

A questo punto, "senza che i software richiedano dei documenti d’identità, si può tranquillamente partire con le fatturazioni elettroniche”. Una situazione estremamente delicata che mette a rischio il contribuente stesso: “Potrebbe scoprire dopo molto tempo, mesi o anche anni, l’accaduto e rischia anche un accertamento dell’Agenzia delle Entrate”.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
29 gennaio 2019
Copyright © 1999-2018 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154