CRONACA

Coronavirus, nel carcere di Foggia mancano mascherine

A Striscia la notizia l'allarme del sindacato degli agenti di polizia penitenziaria Osapp

Condividi
Dopo aver denunciato le difficili condizioni di lavoro degli agenti di polizia penitenziaria, Striscia la notizia torna a parlare del carcere di Foggia in piena emergenza coronavirus. Dopo i disordini e l'evasione di alcuni detenuti avvenuta nel penitenziario pugliese agli inizi di marzo, come anche in altri istituti di pena italiani, l'inviato Pinuccio raccoglie l'allarme del segretario generale dell'Osapp, Leo Beneduci.

"Il personale, già sotto organico, non è tutelato, le mascherine non ci sono e quelle poche che sono state date bastano per un giorno o due", afferma il sindacalista, che sottolinea il problema del sovraffollamento carcerario: nel penitenziario di Foggia ci sono 690 detenuti, anche se la capienza massima è di 300.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
20 marzo 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154