CRONACA

Coronavirus a Prato, zero contagi nella comunità cinese

A Striscia la notizia il consigliere comunale Marco Wong spiega quali precauzioni sono state prese dalla comunità per impedire la diffusione del coronavirus

Condividi
"Una consapevolezza anticipata rispetto alla gravità della situazione dovuta ai tanti scambi che c'erano con amici e parenti in Cina. L'autoisolamento e le mascherine sono state adottatte con largo anticipo, così come la chiusura della propria attività prima che fosse obbligatorio". Marco Wong, consigliere comunale di Prato, spiega a Striscia la notizia come si sia arrivati a zero contagi nella comunità cinese della cittadina toscana.

Molte aziende poi hann convertito parte della loro produzione per realizzare mascherine in tessuto non tessuto. "Il know how c'era già, perché cucire un abito è ben più complesso che cucire una mascherina", aggiunge Wong, "e quindi si sono dati da fare per rimediare a questa carenza che c'è stata".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
01 maggio 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154