IL CASO

Cittadinanza onoraria, Greggio: "Saluto Biella e mio padre Nereo"

Il conduttore di Striscia la Notizia chiude la questione dell'onorificenza rifiutato per rispetto a Liliana Segre

Condividi
Durante la puntata di Striscia la Notizia in onda mercoledì, il conduttore Ezio Greggio è intervenuto sulla polemica scoppiata dopo che il Comune di Biella gli ha assegnato la cittadinanza onoraria, da lui rifiutata perché solo una settimana prima era invece stata negata alla senatrice Liliana Segre, sopravvissuta ad Auschwitz.

"Ringrazio tutti quelli che mi hanno scritto e i giornalisti che mi hanno contattato per un'intervista, ma quello che avevo da dire l'ho detto", ha commentato Greggio. "Saluto la bellissima città di Biella, Cossato (il paese in cui sono nato) ma un particolare saluto va ai medici e ai pazienti del reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Biella, a cui sono molto vicino da tanti anni".

Infine il conduttore ha rivolto un saluto al padre Nereo, scomparso, deportato in Germania durante il secondo conflitto mondiale: " Un doveroso saluto a mio padre, ciao Nereus" ha detto agitando la mano verso il cielo, mentre anche il collega Enzo Iacchetti si è unito all'omaggio.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
21 novembre 2019
Copyright © 1999-2019 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154