AGGRESSIONE

Ceccano, Moreno Morello aggredito con sassi e bastoni

In provincia di Frosinone l'inviato di Striscia la notizia viene aggredito insieme agli operatori prima dell'intervento dei Carabinieri

Condividi
L'inviato di Striscia la notizia Moreno Morello viene aggredito, insieme alla sua troupe e ai suoi operatori, da Sandokan e dala sua famiglia a Ceccano, in provincia di Frosinone, con lancio di oggetti, sassi e bastoni, e pugni, fino all'arrivo dei carabinieri.

Dopo il servizio del 15 aprile e le diverse segnalazioni ricevute da cittadini raggirati, l’inviato di Striscia ha rintracciato l'uomo sospettato di aver truffato il personale dell'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure (Savona), vendendo mascherine che non sono mai state spedite: Morello viene minacciato con una scimitarra, facendo così guadagnare all'uomo il soprannome Sandokan.

L’inviato di Striscia, dopo aver ricevuto altre segnalazioni da cittadini raggirati, torna da lui per concludere l’inchiesta, ma Sandokan, questa volta supportato da due parenti, accoglie la troupe del Tg satirico con pugni, lanci di sassi, bastoni e attrezzi da giardino.

"Sono stati momenti di panico. Un mio operatore è finito a terra dopo un pugno e gli aggressori hanno urlato Ti uccido", racconta Moreno Morello. Solo l’arrivo di cinque pattuglie dei Carabinieri pone fine alla violenta aggressione.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
02 giugno 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154