L'inchiesta

Brumotti minacciato a Rozzano dai pusher

"Rischi la vita", le parole all'inviato dopo gli arresti dei giovani spacciatori da parte dei carabinieri

Condividi
Vittorio Brumotti svela lo spaccio a cielo aperto a Rozzano, alle porte di Milano, con una telecamera nascosta. I pusher sono poco più che maggiorenni e sono organizzati con veri e propri turni.

La cocaina viene smistata in un rivenditore automatica di snack e bibite, accanto a un bar. L’inviato assiste all’intervento dei carabinieri, che fermano proprio alcuni dei giovani mostrati dalle telecamere di Striscia e sequestrano la polvere bianca.

Ma agli amici degli spacciatori l’inchiesta di Brumotti non piace e il titolare del bar frequentato dai pusher, alla presenza delle forze dell’ordine, chiede all’inviato di non riprenderlo e gli dà un consiglio: “Facendo così rischi la vita, prima o poi ti fanno del male”. “Infame sei proprio da ammazzare”, aggiunge una donna.

GUARDA TUTTI I VIDEO SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
21 gennaio 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154