CRONACA

Strage di Erba, Azouz Marzouk vuole riaprire il processo

Dopo più di 10 anni, Azouz Marzouk torna sul luogo del delitto insieme a Le Iene

Condividi
Azouz Marzouk torna in Italia, più precisamente a Erba, nella corte in via Diaz dove l'11 dicembre 2006 sono state massacrate 4 persone, tra le quali la moglie Raffaela Castagna e il figlio Youssef, uccisi a sprangate e accoltellate senza apparente motivo, insieme alla nonna Paola Galli e la vicina Valeria Cherubini. Anche il marito di quest'ultima, Mario Frigerio, è stato colpito con un fendente alla gola e creduto morto dagli assalitori, riuscì a salvarsi grazie ad una malformazione congenita alla carotide.

Azouz ha chiesto più volte di far riaprire il processo poiché non ritiene che i coniugi Rosa Bazzi e Olindo Romano siano i veri colpevoli. Così facendo, Azouz ora è processato per calunnia, ma alle telecamere de Le Iene dichiara che questa potrebbe essere un'ottima strategia per riaprire il processo e per cercare giustizia.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
06 marzo 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154