ANTICIPAZIONI

Quarto Grado, la sentenza Vannini e il killer di Lecce nella puntata del 2 ottobre

Venerdì 2 ottobre, alle ore 21.25, su Rete 4, nuovo appuntamento con “Quarto Grado”. In conduzione Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero

Condividi
Venerdì 2 ottobre, alle ore 21.25, su Rete 4, nuovo appuntamento con Quarto Grado. In conduzione Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero. Nel video qui sopra la puntata del 25 settembre.

Il programma a cura di Siria Magri apre con la morte di Eleonora Manta e Daniele De Santis, la coppia di Lecce uccisa la notte del 21 settembre con 60 coltellate, nel loro appartamento. Il killer, Antonio De Marco, ex inquilino dei due ragazzi, ha confessato, rivelando i macabri dettagli dell’omicidio. A tradire il 21enne aspirante infermiere, una serie di prove lasciate sul luogo del delitto, a partire da cinque foglietti dove aveva meticolosamente scritto il suo folle piano. Da quanto emerso nell’interrogatorio con gli inquirenti, il ragazzo li avrebbe uccisi perché «erano troppo felici…».

Al centro della puntata anche la vicenda di Marco Vannini, il ventenne ucciso nella notte tra il 17 e il 18 maggio 2015, mentre era a casa della fidanzata, a Ladispoli. Il 30 settembre è arrivata la sentenza del processo d’Appello bis. I giudici della seconda corte di Assise di Appello hanno condannato a 14 anni Antonio Ciontoli (omicidio volontario con dolo eventuale), a 9 anni e 4 mesi i due figli, Martina e Federico, e la moglie Maria Pezzillo (omicidio volontario anomalo). La mamma di Marco, Marina, alla lettura della sentenza è scoppiata in lacrime: «È una grande emozione: finalmente, dopo più di cinque anni, abbiamo dimostrato quello che era palese dall'inizio».

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
01 ottobre 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154