DIBATTITO

Vittorio Sgarbi senza mascherina alla Camera, seduta sospesa

Durante l'audizione della commissione Istruzione e cultura il deputato si è rifiutato di indossare il dispositivo di protezione

Condividi
"Non la posso mettere la mascherina, mi fa male. Borrelli capo della Protezione civile ha detto che lui non la mette se rispetta la distanza ed era il 3 aprile. Io sono a distanza e non la metto, se ne vada lei". Così Vittorio Sgarbi urla in audizione durante la commissione Istruzione e cultura alla Camera di Agostino Miozzo: la seduta viene sospesa per alcuni minuti per il rifiuto del deputato di indossare la mascherina

Vittorio Sgarbi, in collegamento con A Quarta repubblica aveva già criticato l'obbligo di indossare la mascherina: "La cosa più grave è che l'articolo 85 del Testo unico per la pubblica sicurezza proibisce le mascherine. Stabilisce in modo chiarissimo che è vietato comparire mascherato in luogo pubblico. Vedo un sacco di travestiti, persone tutte coperte: potrebbero essere terroristi. È vietato"

"Nessun voto in parlamento ha eliminato quella legge", afferma il critico d'arte e deputato, "non mi rompano i co*****i, mi dicano quale legge prevale: la pubblica sicurezza o una str*****a del mercato di portare la mascherina, all'aperto, al mare".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
11 giugno 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154