logoloading

QUARTA REPUBBLICA

Salone del libro, scontro tra Vauro e l’autrice di Altaforte

Il dibattito sulla presenza dell’editore Altaforte al Salone del Libro. Vauro: “Incostituzionale”. L’autrice del libro su Matteo Salvini replica: “Libertà di espressione”

Condividi
Si accende il dibattito sul libro Io sono Matteo Salvini, scritto da Chiara Giannini, giornalista de Il Giornale e pubblicato da Altaforte Edizioni, casa editrice dichiaratamente vicina a Casapound, la sigla di estrema destra. Ma sarebbe giusto proibire la presenza di Altaforte al Salone del Libro di Torino, il più importante evento librario italiano che aprirà i battenti il 9 maggio?

Per Vauro, in collegamento con Quarta Repubblica, la questione non è neanche da porsi: "Giustissimo proibirne la presenza. Si sta parlando di fascismo e il fascismo in Italia è anticostituzionale". La replica spetta proprio a Chiara Giannini, l’autrice del libro intervista al leader della Lega: "Credo che l’articolo 21 tuteli la libertà di opinione".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
07 maggio 2019
Copyright © 1999-2018 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154