QUARTA RPUBBLICA

Quarta Repubblica, Nicola Porro intervista Romano Prodi

Lunedì 27 gennaio in prima serata su rete 4 appuntamento con Quarta Repubblica

Condividi
Lunedì 27 gennaio in prima serata su Rete 4, la nuova puntata di Quarta Repubblica con l'intervista a Romano Prodi: "Al Quirinale non ci arriverei. Conosco abbastanza bene la politica per capirlo. Pensavo vincesse il centrosinistra, ma non in questa misura. Salvini ha esagerato. E in Emilia non si esagera. L'effetto sardine c'è stato molto. Hanno dato anima in una campagna che poteva non averla".

Questa vittoria in Emilia non l’avvicina al Quirinale? "No. Proprio no. Come vede, faccio una vita tranquilla. Vado in Chiesa, perché ci sono sempre andato. Ma non ho ambizioni. E poi so abbastanza di politica per capire che, se anche volessi, non ci arriverei". Queste le parole di Romano Prodi nel corso di un’intervista realizzata a Bologna che verrà trasmessa luned' 27 gennaio in prima serata a Quarta Repubblica, il talk-show di politica ed economia condotto da Nicola Porro, in onda in prima serata su Rete 4.

"Pensavo vincesse il centrosinistra, ma non in questa misura" afferma Prodi. In merito alla conferma di Stefano Bonaccini (Pd) alla presidenza della Regione Emilia-Romagna: "L’avevo previsto perché c’era un’atmosfera. E poi, voglio dire: Salvini ha esagerato. E in Emilia non si esagera". Con la citofonata, per esempio? "Tutto" – risponde il Professore – "Citofonando, mettendo i toni al di là di ogni buonsenso, no? Questa è una terra di gente che ragiona. E se lui avesse fatto una campagna diversa, avrebbe anche potuto vincere. Quanta gente ho sentito dire: Quest’uomo, se fa le cose che dice, è pericoloso. Sulla citofonata, che è solo un episodio, quanta gente ho sentito dire: Ma cosa sta succedendo? Ma è mai possibile che tu suoni dicendo: Tu sei uno spacciatore?. La gente dice: Se quello va a comandare, cosa succede? Questa è l’Emilia-Romagna".

Secondo Prodi non c’è dubbio che Salvini esca ridimensionato da questo voto ma – aggiunge – "È un intervallo. Tutto dipende se veramente si riesce a pensare a un’alternativa. C’è bisogno di cose nuove in questo Paese…". Sul futuro del Conte bis, il Professore afferma che "Certamente il governo non si è indebolito. Poi, siccome ci sono cambiamenti di forze e questi di solito portano tensioni e malcontenti, dovranno regolare anche questo". L’effetto sardine? "C’è stato, a mio parere, sì, molto" – risponde e prosegue Prodi – "Perché hanno dato anima in una campagna che poteva essere senz’anima… La vignetta che girava stanotte: queste sardine che corrono e Salvini che con una valigia scappa e dice: io sgombro. Eh, i pesci hanno una loro forza".

TUTTE LE ULTIME NPOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
27 gennaio 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154