POMERIGGIO CINQUE

Uccise il compagno a coltellate, replica il padre della vittima: "Quella violenta era lei"

A Pomeriggio Cinque, il padre dell'uomo ucciso a coltellate da Lara Mazzoni a Ferrara

Condividi
In collegamento da Copparo (Ferrara), parla Beniamino, padre dell'uomo ucciso a coltellate dalla compagna Lara Mazzoni. La donna è stata condannata in primo grado a 16 anni ridotti a 12 in appello per l'omicidio del compagno, Mirko Barioni, avvenuto a giugno 2017. Lara è tornata a casa, con obbligo di dimora.

Dopo le parole di Lara, Beniamo replica: “Una donna che uccide un uomo così deve stare in carcere. Lei è andata in casa a prendere un coltello e l’ha trafitto tre volte. Non ha chiamato i soccorsi. Si comporta così una che è pentita? Quella è una vigliacca e basta .L’aveva premeditato".

“Lei sostiene che tuo figlio era violento. Tu sostieni il contrario?”, chiede Barbara d’Urso. “Quando lei gli ha rotto una bottiglia in testa, io c’ero. Lui le aveva sempre prese da lei", dichiara Beniamino. Alessandro, fratello di Mirko, aggiunge: "Quella violenta è sempre stata lei. Quando si alteravano perché bevevano insieme, lei menava”.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
04 novembre 2019
Copyright © 1999-2018 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154