CORONAVIRUS

Spallanzani, Vincenzo Puro: "Dobbiamo aspettare almeno due settimane"

In collegamento dall'ospedale Spallanzani di Roma, parla il direttore di malattie infettive Vincenzo Puro

Condividi
In collegamento dall’ospedale Spallanzani di Roma, il dottor Vincenzo Puro parla della situazione dello Spallanzani e dell’emergenza sanitaria del coronavirus: “Lo Spallanzani è molto impegnato, ma ha una capacità di risposta e le nostre rianimazioni sono al lavoro. Dobbiamo aspettare almeno due settimane. È un virus molto contagioso, ma non è un virus letale. È un virus che può essere gestito, l’impatto di un grosso numero mette in difficoltà. Le nostre regioni dovrebbero prepararsi ora”.

“Chi deve usare le mascherine?”, chiede Barbara d’Urso. “Teoricamente dovrebbero essere utilizzate dai malati", spiega il direttore, "In questa situazione, possono proteggermi. Nell’impossibilità di mantenere le distanze sociali, può essere utile. Una mascherina ben conservata può durare anche una giornata".

Inoltre, Vincenzo Puro chiarisce anche la posizione di un paziente che risulta essere asintomatico e sulle terapie che stanno avendo degli ottimi risultati per contrastare il virus: “Il paziente asintomatico emette poche goccioline. Per questo è ritenuto meno contagioso. Per il vaccino ci vorranno mesi, forse un anno. Diverso è il discorso per la terapia, un farmaco ancora non c’è, si stanno tentando diversi farmaci, alcuni stanno dando buoni risultati".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
12 marzo 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154