PERSONAGGI

La replica di Stefano Tacconi alla moglie Laura Speranza: "Vado da solo in Cina"

A Pomeriggio Cinque, l'ex portiere risponde alla moglie Laura Speranza

Condividi
Nello studio di Pomeriggio Cinque, l’ex portiere Stefano Tacconi replica alla moglie Laura Speranza. Laura aveva raccontato a Barbara d'Urso i timori riguardo un possibile lavoro del marito in Cina: “Abbiamo quattro figli, se va a lavorare in Cina, io lo lascio. Portare una famiglia intera lì non è facile”.

"C'è la possibilità che io vada in Cina, e andrò da solo. Un anno e mezzo fa ho rischiato di andare sulla sedia a rotelle", dichiara Stefano Tacconi e aggiunge, "Volevo riprendere un po' la mia libertà mentalmente. Non so quanto mi rimane da vivere".

"Io vado in Cina perché è una mia scelta. Mi hanno operato alla schiena e ho avuto paura", conclude l'ex portiere.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
18 febbraio 2021
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154