COVID-19

Pesaro, cena al ristorante in 90 per protesta: “Non chiuderò mai”

A Pomeriggio Cinque, parla Umberto, il ristoratore che ha organizzato una cena di 90 persone per protesta contro le nuove misure del Dpcm

Condividi
In collegamento con lo studio di Pomeriggio Cinque, parla Umberto, il ristoratore di Pesaro che nella sera del 26 ottobre ha organizzato una cena di 90 persone per protestare contro le nuove misure del Dpcm per contrastare la diffusione del Covid-19.

“Ieri abbiamo organizzato una manifestazione pacifica sotto il prefetto e poi siamo venuti qui per cenare", spiega Umberto, “Questo locale rimarrà regolarmente aperto a pranzo e cena. Io avevo informato le forze dell’ordine che avrei tenuto aperto. Non hanno potuto fare altro che assistere alla cena. Avrò le multe, ma è una questione di principio. Io rispetto la gravità della pandemia, ma siamo di fronte a una crisi economica e sociale. La mia è una disobbedienza civile. Le persone rischiano di morire di fame".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
27 ottobre 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154