POMERIGGIO CINQUE

Parla l'infermiera che ha soccorso il bimbo abbandonato in un cassonetto

A Pomeriggio Cinque le parole dei soccorritori: "Voleva vivere a tutti i costi. Cercava la mia mano"

Condividi
Lieto fine per Giorgio, il neonato abbandonato in un cassonetto a Rovigo. Il bimbo è stato salvato grazie alla tempestiva chiamata di una donna. Quindi il viaggio in ambulanza fino all'ospedale, e le prime cure.

Il piccolo è stato affidato a Giorgia, l’infermiera che per prima lo ha accudito e da cui il neonato ha preso il nome. “Era nato da mezz'ora, aveva una voglia di vivere incredibile – racconta l’infermiera a Pomeriggio Cinque – ha afferrato il mio dito e lo ha stretto fortissimo. L’ho portato al mio petto: è stata un'emozione fortissima”.

Insieme a lei c’era anche Marco, l’autista dell’ambulanza che lo ha recuperato e una dottoressa dell’ospedale di Rovigo: “Era in buone condizioni fortunatamente”. Adesso Giorgia, che non ha figli, vorrebbe adottarlo, ma l’iter non sarà così scontato.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
29 aprile 2019
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154