CRONACA

Omicidio Partinico, la mamma di Ana Maria: "Nessun perdono"

A Pomeriggio Cinque parla la madre della 30enne incinta uccisa dall'amante 51enne: l'uomo, reo confesso, è in carcere

Condividi
"Sto malissimo, solo Dio può perdonarlo, umanamente è impossibile perdonarlo. Non merita nemmeno di essere nominato. La giustizia farà il suo corso". A Pomeriggio Cinque parla la madre di Ana Maria Di Piazza, 30 anni, uccisa il 23 novembre a coltellate dall'amante, di cui era incinta, a Partinico, in provincia di Palermo.

Antonino Borgia, 50enne sposato, ha confessato l'omicidio. La moglie Maria, intanto, si è recata nel carcere per cercare di incontrare il marito. "È stato un mostro", aveva detto a Pomeriggio Cinque, "di peggio non poteva fare, ma fino al giorno prima è stato un marito premuroso e un padre presente. Ancora non ci credo".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
29 novembre 2019
Copyright © 1999-2019 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154