IL GIALLO

Omicidio Rosina Carletti, l'amica: "Il marito era burbero e prepotente"

A Pomeriggio Cinque, la testimonianza esclusiva di un'amica di Rosina Carsetti

Condividi
“Prepotente, autoritario, tendeva a comandare” rivela un’amica di Rosina Carsetti su Enrico Orazi, marito della donna rimasta uccisa alla Vigilia di Natale a Montecassiano, in provincia di Macerata. Barbara d’Urso a Pomeriggio Cinque torna sul caso con nuove testimonianze.

“Enrico era una persona molto introversa e un po’ sulle sue ma anche l’anello portante della famiglia. Era una persona abbastanza grintosa, esuberante" racconta l'amica. "Aveva paura di lui. In precedenza la signora Arianna non aveva questo atteggiamento, era molto diversa da quanto appare ora. Era simpatica, alla mano, semplice, una bella donna. Arianna si è trasformata e non si sa quale sia stata la motivazione".

Sul nipote racconta: "Conoscevamo anche Enea, un ragazzo che all’epoca era molto grintoso. Cinque anni fa ho incontrato Rosina al supermercato e parlai un po’ con lei dei nostri rapporti e delle nostre famiglie. Lei mi disse che non parlava più con il figlio più grande, Enea. Già allora cominciavano a cambiare le dinamiche all’interno della famiglia".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
18 febbraio 2021
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154