POMERIGGIO CINQUE

Omicidio Gabriel, nuovi accertamenti sul terriccio

Potrebbe non essere stata la madre a strangolare il bambino ucciso a Cassino

Condividi
Potrebbe esserci una svolta nelle indagini sull’omicidio di Gabriel Feroleto, il bambino ucciso a Piedimonte San Gennaro, frazione di Cassino, nel frusinate.

Il piccolo è morto per strangolamento e sono stati fermati entrambi i genitori, Donatella Di Bona e Nicola Feroleto. Proprio sulla presenza o meno di quest’ultimo si stanno concentrando le indagini. Come spiegato a Pomeriggio Cinque, le analisi disposte dalla Procura sul terriccio attorno al luogo del delitto saranno determinanti da questo punto di vista.

Se il terriccio dovesse corrispondere a quello trovato sulle ruote dell’auto di Nicola, questa sarebbe una prova della sua presenza. Intanto una vicina di casa racconta a Pomeriggio Cinque: “Ho visto tutti e tre in un supermercato poche ore prima del delitto, mi sembravano molto tranquilli”.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
29 maggio 2019
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154